STATUTO DELLA DEPUTAZIONE EBRAICA
DI ASSISTENZA E SERVIZIO SOCIALE DI ROMA
Ente Ebraico Civilmente Riconosciuto

ART. 1

La Deputazione Ebraica di Assistenza e Servizio Sociale di Roma (d’ora in poi per brevita’ Deputazione), nata come Opera di Beneficenza dell’ Università Israelitica di Roma il 26.02.1885, è un Ente Ebraico Civilmente Riconosciuto, ai sensi della Legge n.101 dell’8.03.1989 con la quale sono state ratificate le Intese tra lo Stato e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane ed ha sede in Roma.

ART. 2 – FINALITA’

La Deputazione svolge un’attività di assistenza e servizio sociale per conto della Comunità Ebraica di Roma e secondo la tradizione ebraica, nell’ambito del territorio della Comunità Ebraica di Roma.
Gli utenti della Deputazione sono persone o famiglie che si trovano in condizioni di disagio socio-economico e psicologico ad esempio per problemi legali, fiscali, pensionistici, necessità di tipo sanitario o abitativo, problemi di disoccupazione o di precarietà lavorativa, necessità di formazione o riqualificazione professionale.
Le linee della politica assistenziale vengono decise dal Consiglio dell’Ente sulla base dei bisogni emergenti dal contesto sociale. La Deputazione ha lo scopo esclusivo di solidarietà sociale nei confronti di persone svantaggiate ed ha le seguenti finalità:

  1. individuare i bisogni e le situazioni problematiche delle persone in condizioni di disagio;
  2. definire le linee assistenziali da perseguire in relazione all’evoluzione delle condizioni socio-economiche generali;
  3. stabilire i requisiti per l’assistenza economica;
  4. predisporre progetti di intervento in risposta alle esigenze rilevate con particolare riferimento all’area sociale, economica, psicologica e lavorativa;
  5. erogare sussidi ordinari e straordinari;
  6. incoraggiare la crescita individuale attraverso lo studio, la qualificazione professionale ed il sostegno per l’inserimento nel mondo del lavoro;
  7. aiutare le persone in difficoltà a superare lo stato di disagio psicologico attraverso il supporto psicologico individuale e familiare, anche in collaborazione con le istituzioni scolastiche;
  8. coordinare le attività assistenziali comunitarie e in particolare le associazioni di volontariato liberamente costituite  nell’ambito della Comunità Ebraica di Roma con finalità di assistenza;
  9. prestare assistenza sociale ed educativa ebraica nonché servizi, anche rituali ebraici, nelle famiglie ed istituti pubblici o privati, in collaborazione con la Comunità Ebraica di Roma;
  10. stabilire rapporti di collaborazione con i servizi sociali del territorio e con enti pubblici e privati nazionali ed internazionali con finalità educative, religiose, sociali, assistenziali e sanitarie.

Scarica lo Statuto integrale: clicca qui